Menu

Blog

a sinistra. dalla parte del cuore

a sinistra. dalla parte del cuore

Sono sempre stato da una parte Quella sbagliata per molti e quella giusta per me. Dalla parte degli ingiusti o dei poco giusti o di quelli che si rallegrano per un sorriso anche se non hanno denti e che hanno la capacità di concedere sempre tutto senza pretendere niente Sono sempre stato da una parte […]

Destra, sinistra.  Il Toro, la Juve, le corse e i motori.

Destra, sinistra. Il Toro, la Juve, le corse e i motori.

Visto che i tagli, ritagli e frattaglie destano molta curiosità, ecco un altro pezzo, più intimista del precedente, circa il pensiero “comunista” e pasticcione di costruire i rapporti di coppia alla fine degli anni 70. Ho ricevuto diverse mail, alcune divertite, altre pensierose ma tutte hanno confermato che si, in realtà, nel 1978 così andava […]

Il partito dell'amore... a pagamento

Il partito dell’amore… a pagamento

Questa storia di partito dell’amore mi ha lasciato piuttosto perplesso. Non per la chiara demagogia, per il rifacimento di qualcosa di già visto, (Cicciolina e Moana, per intenderci) ma per la tristezza che l’operazione ha nel suo insieme. La materia e l’antimateria. Giocano così da sempre i ragazzi della libertà: grandi nomi, slogan e via […]

L'anno che verrà

L’anno che verrà

Caro anno che verrà, non avevo molta voglia di scriverti, a dire il vero. Lo faccio con una certa riluttanza perché non mi sono piaciute le lettere di intenti e vorrei soltanto dedicare il 2010 a quelli che non sono stati nominati o dimenticati nel 2009. Vedi un po’ tu se riesci a fare qualcosa. […]

«Ci sentiamo offesi e non tutelati»  la Nuova Sardegna — 06 dicembre 2009

«Ci sentiamo offesi e non tutelati» la Nuova Sardegna — 06 dicembre 2009

  SASSARI. «Mio fratello è morto e il suo assassino è praticamente libero. Libero di studiare, di laurearsi, di uscire dal carcere e rilasciare interviste, di guadagnarsi una ribalta che non merita, passando per omicida redento». A parlare è Angelo Simula, maresciallo dell’aeronautica militare in servizio a Cagliari, fratello maggiore di Mario, il giovane idraulico […]

Primarie PD: buon voto a tutti!

Primarie PD: buon voto a tutti!

Qualcuno mi chiede se domenica andrò a votare perle primarie e, soprattutto, per chi voterò. La prima domanda è lecita, posto che per una volta non sono stato lettore del PD (alle ultime elezioni, da candidato all’Italia dei Valori ho votato per il mio caro amico Patrizio Rovelli) ma per anni ho sempre votato da […]

Il peso alto delle parole

Il peso alto delle parole

Rimango ormai senza troppe parole da regalare davanti a questo modo assurdo di monologare da parte di alcuni che si ergono a cavalieri della tavola rotonda, a fustigatori di tutti i mali di noi poveri italiani. Il risultato è, davvero, una pena immensa, un deserto abnorme di assurdità. Ho sempre sostenuto che essere uomini di […]

Il portiere di uno strano albergo

Il portiere di uno strano albergo

Buonasera signori. Io sono il portiere dell’albergo. Lo so, un albergo strano, diverso dal solito. Io ho le chiavi per farvi entrare ma non quelle per farvi uscire. Insomma, la vostra dipartita non dipende da me. E neppure dal buon Dio. Diciamo che ci sono molti fattori. Io ho le chiavi di molte camere. Che, […]

La mia Asinara: il ventre della memoria (editoriale apparso sulla Nuova Sardegna 10/9/2009)

La mia Asinara: il ventre della memoria (editoriale apparso sulla Nuova Sardegna 10/9/2009)

Non si ritorna sui luoghi che sono stati oggetto della tua densa storia. Ma ho deciso che potevo fare un’eccezione. Sono ritornato, dunque, all’Asinara. La mia Asinara. Ritorno nel ventre della memoria. Ritorno a riveder le stelle, a risentire quei rumori che non trovo dal 28 febbraio 1998, giorno in cui sono andato via. Ritorno […]

La campanella non suona più

La campanella non suona più

Le strade scorrono lente. Non ci sono rumori che sopraggiungono. Cammina con occhi socchiusi, distratti a contare le mattonelle di un marciapiede consunto. Ci era passata da piccola, con la mamma che le aveva appena acquistato lo zainetto per la scuola. Prima elementare. E lei, con le treccine perfette e il grembiule decisamente troppo bianco […]