Menu

Tag : carcere

Bambini senza sbarre (sardegnablogger, 19 settembre 2018)

Bambini senza sbarre (sardegnablogger, 19 settembre 2018)

Tutti si chiedono, si domandano, provano a spiegare, a cercare il bandolo della matassa e, soprattutto, trovare un colpevole. Perché quella donna ha potuto avere i propri figli in carcere? Per quale motivo in un paese come il nostro ci sono ancora bambini che subiscono la detenzione insieme alla madre? Non si era parlato, una […]

Bambini con troppe sbarre

Bambini con troppe sbarre

Tutti si chiedono, si domandano, provano a spiegare, a cercare il bandolo della matassa e, soprattutto, trovare un colpevole. Perché quella donna ha potuto avere i propri figli in carcere? Per quale motivo in un paese come il nostro ci sono ancora bambini che subiscono la detenzione insieme alla madre? Non si era parlato, una […]

Sulla nostra pelle

Sulla nostra pelle

Avrei voluto non scrivere più su Stefano Cucchi, avrei dovuto lasciar perdere, frapporre tra me e quel fatto il silenzio che merita. Poi ho visto il film “Sulla mia pelle”e son ritornato a quei giorni, a quell’anno assurdo vissuto dalla parte della burocrazia. Perché di questo si tratta: tutto ciò che si vede nel film […]

Il giubileo dei carcerati

Il giubileo dei carcerati

Tra i tanti pellegrini di questo anno santo voluto fortemente da Francesco sono giunti a Roma anche i detenuti. Mille persone (alcune dalla Sardegna) che hanno assistito alla Messa all’interno della Basilisca di San Pietro e hanno ascoltato, in silenzio, le parole del Papa. Che sono molto vicine a quelle più laiche di Marco Pannella […]

Il ritorno dell'eroina (La Nuova Sardegna, 25/10/2016)

Il ritorno dell’eroina (La Nuova Sardegna, 25/10/2016)

La nuvola pareva ormai stratificata. Non era acqua e non era densa. Aveva trasportato dolore e disperazione. Raccolto lacrime divenute pioggia. Le braccia erano gonfie e piene di buchi secchi. Ogni foro era un cammino spietrato nella via crucis terrena. L’eroina aveva macinato odio, morte, solitudine. Era silenzio e rabbia, era un urlo che non […]

Io ex brigatista, incontro la vittima. Un bacio per ricominciare (editoriale apparso sulla Nuova Sardegna)

Io ex brigatista, incontro la vittima. Un bacio per ricominciare (editoriale apparso sulla Nuova Sardegna)

Quando quella che è stata un tempo brigatista ha dato un bacio in fronte a quella che è stata per quasi quarant’anni vittima e figlia dello statista democristiano ucciso, le anime giuste hanno tirato un sospiro di sollievo. Si è respirata un’aria quasi limpida a Rimini dove il fatto è accaduto, durante il famoso meeting […]

In morte di Antonia Dettori

In morte di Antonia Dettori

Guardare con gli occhi di una sarda. Questo era il prodotto delle fotografie di Antonia Dettori. Forti, secche, spigolose come la vita. Però non basta la retorica per dipingere una storia. Io Antonia l’ho conosciuta. Perché scriveva e ci eravamo scambiati alcuni punti di vista sul racconto e su come si costruiscono le storie. Io […]

Il rumore sordo del natale in carcere

Il rumore sordo del natale in carcere

Vi scrivo da una prigione di questo Stato. Sono dentro perché ho commesso un delitto. E di questi tempi, fateci caso, siamo rimasti in pochi ad ammettere i propri errori. La galera me la sono meritata tutta. Non ho chiesto sconti e non ho chiesto scorciatoie giuridiche. E’ una questione di dignità. Le cazzate, diceva […]

carcere di buoncammino: addio al mare.

carcere di buoncammino: addio al mare.

Ci hanno detto che ci dovevamo svegliare presto. Che il tempo era poco e che dovevamo preparare tutto molto in fretta. Su comandante è sempre molto gentile, ma di quella gentilezza che non fa a fare domande. Ha detto che così è io a Giorgino gli e l’ho ripetuto. Nun faghede a fare chestioni. Ti […]

CALCIO A SBARRE – Dal nostro inviato stabile a Sassari Bancali.  Germania Algeria 2-1- (nona puntata)

CALCIO A SBARRE – Dal nostro inviato stabile a Sassari Bancali. Germania Algeria 2-1- (nona puntata)

Ma, a ve lo immaginate il casino da niente che è ne è uscito dalla mia cella e in quella vicino ieri sera? Per capirlo vi dico subito che noi in cella siamo in tre: io, Mariolino detto l’uomo ragno perché una volta era entrato in un appartamento di Li punti al terzo piano e […]