Menu

Tag : asinara

Era d'estate. Ma mancano i colori e l'anima dell'Asinara. (La Nuova Sardegna 1/6/2017)

Era d’estate. Ma mancano i colori e l’anima dell’Asinara. (La Nuova Sardegna 1/6/2017)

Ho atteso i titoli di coda. E ho chiuso gli occhi a ripassare le frasi, le immagini, la storia. Qualcosa non mi tornava. Ho riavvolto il filo dei miei ricordi e ho scoperto che qualcosa non combaciava. Questioni di punti di vista. Certo. Però il film “Era d’Estate” della regista Fiorella Infascelli, dedicato ai giorni […]

Quei giudici maiuscoli. (La Nuova Sardegna, 25 maggio 2016)

Quei giudici maiuscoli. (La Nuova Sardegna, 25 maggio 2016)

La recente visita della commissione parlamentare antimafia in Sardegna è servita per chiarire alcuni equivoci e porre le basi per piccole certezze: lo Stato – quello con la esse maiuscola -da tempo combatte la mafia attraverso misure legislative forti e decise. Quella del regime penitenziario “duro” sancito dall’articolo 41 bis dell’ordinamento penitenziario è una delle […]

Le convergenze parallele. Dai giorni di Moro a quelli di Falcone e Borsellino.

Le convergenze parallele. Dai giorni di Moro a quelli di Falcone e Borsellino.

Dobbiamo partire dai giorni di aprile. Quelli del 1978. Quando lo Stato era diventato un atomo impazzito, sfregiato dal sequestro Moro. Se quei giorni li avesse vissuti Pier Paolo Pasolini avrebbe rispolverato il suo famoso articolo sulla scomparsa delle lucciole, apparso il 1° febbraio 1975 sul Corriere della Sera dove si parlava di “vuoto di […]

Io e Gianfranco Zola

Io e Gianfranco Zola

Io, a Zola l’ho conosciuto. Davvero. Ci ho anche mangiato insieme. Era il 1986. Quando la Torres fece il salto di qualità: dalla C2 alla C1 e il presidente era Rubattu. Fu un incontro bellissimo e denso di aneddoti. Perchè io, a Zola l’ho conosciuto all’Asinara nel giorno in cui lui giocò la partita con […]

In carcere con Nasirè

In carcere con Nasirè

Marco Zurru, ha scritto per Sardegna Blogger un pezzo intitolato “Yes We Fuck!” ovvero il sesso per i disabili, un tema davvero difficile, trattato da Marco con maestria e dolcezza. Il sesso è, nel nostro paese, ancora un atto proibito. Pensare al sesso per i disabili è argomento complesso, così come pensare al sesso in […]

Il mare: acqua che raccoglie i pensieri.

Il mare: acqua che raccoglie i pensieri.

Il mare invita alla contemplazione. Piatto e tagliente, acqua che raccoglie i pensieri. Sulla barca siamo in tanti e tutti hanno occhi disposti alla registrazione dei paesaggi. I miei, invece, si sono preparati a sovrapporre ciò che è stato con ciò che è diventato. Capisco l’errore, il peccato originale del mio sguardo. E’ un po’ […]

La costruzione di un museo. All’Asinara

La costruzione di un museo. All’Asinara

Ho coltivato da sempre l’amore per le raccolte. Da piccolo erano le figurine Panini, poi Tex Willer, Zagor e il mitico Chico Gaetano Lopez y Martinez y Gonzales, Mister No, Ken Parker, i 45 giri, i mitici LP, la raccolta completa di De Gregori, De Andrè, PFM, Pink Floyd, quasi tutti i Deep Purple (che […]

Un viaggio nella memoria. Asinara: la costruzione di un museo.

Un viaggio nella memoria. Asinara: la costruzione di un museo.

Ho coltivato da sempre l’amore per le raccolte. Da piccolo erano le figurine Panini, poi Tex Willer, Zagor e il mitico Chico Gaetano Lopez y Martinez y Gonzales, Mister No, Ken Parker, i 45 giri, i mitici LP, la raccolta completa di De Gregori, De Andrè, PFM, Pink Floyd, quasi tutti i Deep Purple (che […]

Ricordi tra Falcone e Borsellino

Ricordi tra Falcone e Borsellino

Ho conosciuto Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. In lontananza. Nel senso che, nel periodo in cui erano all’Asinara io vivevo e lavoravo a qualche metro dalla foresteria nuova dove erano alloggiati. Ho visto, ieri sera, il film sugli ultimi 57 giorni di vita di Paolo Borsellino e ho capito, meglio rafforzato, l’idea che la paura […]

Il faro.  Un viaggio oltre l'orizzonte

Il faro. Un viaggio oltre l’orizzonte

Ho provato a pensare a qualcosa di avvolgente, unico, difficile da raggiungere. L’ho pensato perché volevo scrivere un racconto, dove non c’erano esseri umani ma solo cose che giocavano con la natura. Non mi piacciono, in questi giorni occhi e mani e corpi. Non so neppure perché, ma è come avere una certa paura di […]