Menu

Archivio Mensile: gennaio 2015

Mattarellum democristiano.

Mattarellum democristiano.

Sono arrivato tardi. Decisamente. ormai di Sergio Mattarella si è detto tutto. Non ci sarebbe nient’altro da aggiungere. Ci siamo sciroppati la diretta non-stop, simile a quella di Alfredino Rampi di Vermicino e, infatti, in questi giorni i fantasmi di molti Presidenti hanno aleggiato sull’ala dei ricordi: Pertini, chiaramente su tutti. Sono arrivato tardi. Anche […]

Houllebeq. La sottomissione e il silenzio dell’anima.

Houllebeq. La sottomissione e il silenzio dell’anima.

  C’è come un silenzio stridente nel lungo racconto di Michel Houllebecq “Sottomissione”; un incontro di vuoti considerevoli, di pensieri letterari che ruotano intorno a Joris-Karl Huysmans,  un autore francese vissuto alla fine del 1800 e della cui opera pochi sanno e pochi ricordano ma che, a quanto pare, era stata letta da Oscar Wilde […]

La danza delle stragi.

La danza delle stragi.

  Sono lacrime senza dolore, imbottita per costruire il terrore. Sono la consapevolezza che tutto passerà inosservato, perchè questo è un mercato di gente che respira e cammina e si muove ma non esiste. Non esiste per chi ciondola in tutti i giochi occidentali, non esiste per chi governa le materie prime e le mercanteggia, […]

Il ballo della mediocrità.

Il ballo della mediocrità.

Non sono le cose che sembrano più giuste e semplici che si rivelano, in conclusione, le più oscure e difficili? (Pier Paolo Pasolini, Teorema, 1968). Ho riflettuto molto, in questi giorni dietro questa frase che, chiaramente è inserita in un contesto diverso da quello odierno ed è incastrata, soprattutto, all’interno di un libro che seppure […]

saldi di fine stagione.

saldi di fine stagione.

Ho trovato, quasi per caso, rovistando tra le tante apparenti utili cose che si parcheggiano in garage, una vecchia foto. Ci sono io, con una barba foltissima, gucciniana, Antonello con quegli occhiali oggi improponibili e Paolo con i capelli lunghi e occhi sempre attenti. Ricordo anche quando quelle foto fu scattata. A casa mia, in […]

Gli scrittori sardi ricordano Sergio Atzeni - Cagliari 11 gennaio 2015

Gli scrittori sardi ricordano Sergio Atzeni – Cagliari 11 gennaio 2015

Nel 2015 ricorre il ventesimo anniversario della morte di Sergio Atzeni. Per l’occasione, in collaborazione con il Teatro Stabile della Sardegna-Teatro Massimo, accogliendo con entusiasmo una proposta del fotografo Marco Alberto Desogus, organizziamo l’11 gennaio a Cagliari una giornata particolare. Desogus intende riunire in una foto tutti gli scrittori sardi. La giornata sarà dedicata al […]

le destinazioni del cielo - Presentazioni

le destinazioni del cielo – Presentazioni

Riprenderanno, da Febbraio le presentazioni del romanzo “le destinazioni del cielo”, Arkadia editore. Le prossime tappa (alcune  date sono ancora da concordare) sono MONSERRATO (CA) 19 FEBBRAIO 2015 ore 20.00 ROMA 21 FEBBRAIO 2015 – Fandango libri ore 18.30 PORTO TORRES OZIERI OLBIA GENOVA TORINO

Sotto il cielo di Charlie

Sotto il cielo di Charlie

La notte raccoglie sempre tutti gli elementi del terrore. Dal buio ci si difende richiudendoci a lungo dentro noi stessi, muovendoci in uno strettissimo cerchio “razziale”, all’ombra del nostro focolare, delle nostre storie – uniche e giuste – delle nostre città, apparentemente pulite e senza “cattivi”. Sappiamo che non è vero, ma ci serve per […]

Napule è. Un ricordo e un abbraccio per Pino Daniele.

Napule è. Un ricordo e un abbraccio per Pino Daniele.

Chissà se il paradiso ha gli occhi di Mariangela Melato, le parole di Fabrizio De André e le risate di Massimo Troisi. Chissà, soprattuto, se mancava qualcosa. Probabilmente è così. Non che mancasse la musica. Figuriamoci. hanno più note da quelle parti che noi qui, sulla terra. Tra l’altro hanno anche alcuni grandi, forse grandissimi, […]

Voglia di tenerezza

Voglia di tenerezza

Ve la ricordate la vostra prima volta? No, chiariamoci: la vostra prima volta che avete detto ad una ragazza “mettiamoci insieme?” Con quale goffaggine quelle parole sono state pronunciate? Quanta adrenalina avete prodotto? Oggi, dicono, non si corteggia più. Non c’è più tempo in un mondo dove ci si lascia con un semplice tweet. Centoquaranta […]