Menu
KAREL MUSIC EXPO' - L'UNIONE SARDA - 25 NOVEMBRE 2007

KAREL MUSIC EXPO’ – L’UNIONE SARDA – 25 NOVEMBRE 2007

-Ventuno stand espositivi, due palchi, ventiquattro band impegnate fra showcase e concerti. E poi laboratori, incontri, anteprime. Un palinsesto fitto di appuntamenti, dalla mattina alla notte, tutto all’insegna della musica indipendente . Per due giorni – sabato 1 e domenica 2 dicembre – alla Fiera Campionaria di Cagliari apre i battenti il Karel Music Expo , una nuova occasione di confronto e incontro fra etichette discografiche, artisti, media e pubblico. Nuova soprattutto per la Sardegna : si tratta infatti del primo meeting nazionale interamente dedicato alla musica “indie” che si tiene nell’isola. Ideato e organizzato dalla cooperativa cagliaritana Vox Day , nasce con l’obiettivo di gettare un ponte fra la realtà locale e quella continentale. Etichette e musicisti dell’una e dell’altra sponda del Tirreno sono dunque equamente rappresentati in questo esordio del Karel Music Expo che pianta le tende nei padiglioni “C” e “G” della Fiera. Quattro le “labels” nazionali presenti alla due giorni cagliaritana: Urtovox, Unhip records, Cinico Disincanto e Aiuola dischi; sei le sarde : Here I stay, Zahr, K-factor, Transponsonic, Quinto Moro e Desvelos. Ognuna avrà spazio per mettere in vetrina la propria produzione negli stand espositivi (aperti dalle 17:30), ma anche per presentare dal vivo uno dei gruppi della sua “scuderia” nei momenti dedicati agli showcase (entrambi i giorni fra le 18 e le 20): Les Fauves (per l’etichetta Urtovox), Discodrive (Unhip records), Ultimavera (Cinico disincanto), Non voglio che Clara (Aiuola dischi), Vanvera (Here I stay), Rolling Gangsters (K-factor), Hermetic Brotherhood Of Lux-Or (Transponsonic), Nasodoble (Quinto Moro) e LO.MO (Desvelos). Ancora musica dal vivo nella fascia serale (fra le ore 21 e le 23): il Karel Music Expo si abbina infatti alla tredicesima edizione di “Sottosuoni” ospitando le fasi eliminatorie della rassegna-concorso organizzata sempre da Vox Day per scoprire e promuovere i talenti emergenti della musica indipendente in Sardegna. Dodici i gruppi in lizza (sei per ogni serata: i nomi saranno annunciati prossimamente, al termine della preselezione dei materiali audio pervenuti alla segreteria del concorso): ognuno avrà a disposizione quindici minuti per dare il meglio della propria musica e guadagnarsi i voti dalla giuria. Solo in quattro approderanno alla finalissima in programma il 10 dicembre a Cagliari, negli spazi dell’Extra (in via Contivecchi), in una serata che sarà impreziosita dalla presenza di Roy Paci & Aretuska. Altri ospiti sono intanto attesi a suggello delle due giornate del Karel Music Expo: sabato primo dicembre (intorno alle 23), riflettori puntati su John Parish , il polistrumentista e produttore inglese famoso a livello internazionale per aver collaborato tra gli altri con artisti come P.J. Harvey, Eels, Giant Sand e, qui in Italia, per il suo lavoro di mixaggio nell’ultimo album degli Afterhours, “Ballate Per Piccole Iene”. A seguire (verso mezzanotte e mezza), per i nottambuli c’è poi il l ive set di B&N from Mono : musica per ballare, ma rigorosamente all’insegna del rock. Domenica 2 (stessa ora), spazio invece al quartetto Il Teatro Degli Orrori che lo scorso aprile ha licenziato il suo album d’esordio, “Dell’Impero Delle Tenebre”. Tanta musica da ascoltare dunque, ma non solo. Accanto alle etichette discografiche, il settore espositivo ospita altre realtà dell’universo musicale – i siti di informazione Rocksa , Crastulo e Fabriksound , le scuole professionali di musica Namm e Voicepower , Arezzo Wave Sardegna (che cura la selezione isolana della rassegna toscana) ed Ecoluce , il sistema di impianti per lo spettacolo a energia solare – ma anche gli stand della TDM 2000 , l’associazione culturale che si occupa della mobilità giovanile in Europa, del negozio di dischi “Mono” , di quello di abbigliamento “Clochard” e dell’agenzia libraria “Kalama” . E a proposito di libri: sabato primo dicembre (ore 19) è in programma la presentazione di “Cantami di questo tempo” , il saggio di Antioco Floris e Andrea Cannas su Fabrizio De André. Domenica 2, alle 18, è invece il turno di Michela Murgia con il suo “Il Mondo deve sapere” , mentre alle 19 Giampaolo Cassitta presenta “Sfiorivano le viole… il caso Moro” , una performance videomusicale ispirata al suo romanzo “Il giorno di Moro”. Tre workshop aiuteranno chi fa o lavora con la musica ad arricchire il proprio bagaglio di conoscenze. Come stare e muoversi sul palco è l’oggetto del laboratorio che Giancarlo Biffi , attore e regista teatrale, tiene per tutt’e due le giornate (la mattina dalle 10.30 alle 13.30 e il pomeriggio dalle 14.30 alle 17.30). Di home studio, autoproduzione e produzione si occupa invece Samuele Dessì sabato primo dicembre (dalle 10.30 alle 14). Da non perdere infine, sullo stesso filone, l’incontro in programma il pomeriggio di domenica 2 (dalle 14.30 alle 18.30): dall’alto della sua esperienza, John Parish testimonierà della produzione artistica di un disco. Gli workshop sono riservati agli iscritti a Musikarel, l’Ufficio Comunale della Musica di Cagliari. Per tutti gli altri appuntamenti è previsto invece un biglietto d’ingresso giornaliero: otto euro il prezzo dell’intero, cinque il ridotto (per i tesserati E.R.S.U., Musikarel e Cartagiovani). Il Karel Music Expo è organizzato con il contributo dell’Assessorato allo Spettacolo e Attività Culturali della Regione Autonoma della Sardegna , della Presidenza e della Presidenza del Consiglio della Provincia di Cagliari e dell’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Cagliari . Per informazioni ci si può rivolgere a Vox Day telefonando al numero 070840345 o inviando un un’email all’indirizzo info@voxday.com . Notizie e aggiornamenti nel sito www.voxday.com .

Lascia un commento