Menu
Carcere e dignità  - La Nuova Sardegna — 31 marzo 2008

Carcere e dignità – La Nuova Sardegna — 31 marzo 2008

SASSARI. «Sicurezza del cittadino e politica penitenziaria». È il tema di un convegno, in programma il 5 aprile alla Camera di commercio, organizzato dalla sezione sassarese della Camera penale in collaborazione con il Comune e con l’Ordine forense. Si tratta di una delle iniziative promosse dell’avvocatura penalistica, rappresentata dal presidente Giuseppe Conti, per favorire il dialogo su problemi particolarmente sentiti. La casa circondariale di San Sebastiano, nel cuore della città, è l’emblema di situazioni e problemi che non possono lasciare indifferenti: le condizioni di vita negli istituti penitenziari, il recupero e il reinserimento del condannato nella società. «L’avvocatura penalistica ha sempre riservato la massima attenzione al settore carcerario – spiegano gli organizzatori -, afflitto da problemi mai risolti dalle varie forze politiche che si avvicendano nel governo del Paese». «La politica, impegnata a far fronte ai bisogni della comunità nei settori nevralgici ed essenziali per una moderna democrazia – scrivono i promotori del convegno -, da troppo tempo trascura di operare per garantire a chi è privato della libertà uno standard di vita degno di un paese civile nel rispetto della dignità e dei diritti elementari della persona». L’iniziativa di sabato prossimo sarà presentata e coordinata dall’avvocato Giuseppe Conti. Alle ore 9 apriranno i lavori il sindaco Gianfranco Ganau e il provveditore regionale dell’amministrazione penitenziaria, Francesco Massidda. Seguiranno le relazioni. Cecilia Sechi, assessore comunale alle Politiche sociali, parlerà di «Sicurezza e inclusione sociale». Gianfranco Spadaccia, garante dei diritti del detenuto a Roma, farà un intervento sul ruolo del Garante. Alessandro De Amicis, della Camera penale di Roma, ha scelto un tema delicato come «Le misure alternative alla detenzione». Giampaolo Cassitta, dirigente dell’Ufficio detenuti dell’amministrazione penitenziaria della Sardegna, parlerà del pianeta carcere nell’isola, delle sue problematiche e delle aspettative che circondano l’ambiente carcerario. Chiuderà i lavori Emilio Di Somma, capo dipartimento dell’amministrazione penitenziaria presso il ministero della Giustizia, con una relazione su «La rieducazione del detenuto per la sicurezza del cittadino». L’iscrizione al convegno darà diritto ai crediti formativi. Per informazioni e iscrizioni consultare il sito www.ordineavvocati.ss.it.

Lascia un commento